CONDIVIDI


100% Made in Italy, dal primo giorno:

Non è una forma di campanilismo che ci spinge a rimanere dentro i confini. 

Siamo stati tentati di scavalcarli, lo ammettiamo. Quando ti viene offerto un servizio o un prodotto a dei prezzi che "qui ce li sogniamo" un pensierino lo fai anche.

Ma abbiamo deciso di rimanere qui.

Il mondo MHUG è fatto di persone, non solo di fornitori e di numeri. Quando abbiamo progettato i nostri prodotti, ci siamo confrontati con la Signora Stefania, che ha 40 anni di esperienza sulle spalle e nelle mani,  e lavora per le grandi griffe della moda.  Si è appassionata al nostro sogno e ci segue con passione (e tanta pazienza) fin dall'inizio. Stefania e le sue artigiane, uno dei tanti laboratori di eccellenza e tradizione che solo qui in Italia possiamo ancora trovare.  Lei ama il proprio lavoro, e per noi è un punto di riferimento. Quando arrivano in blocco migliaia di metri di tessuto, è in grado di trovarti un piccolo fallo, che neanche vedresti tu al microscopio. Ti chiama e con passione e precisione ti segnala se c'è qualcosa che non va, imprecando contro chi non ci mette il cuore quando lavora. 

Quando abbiamo bisogno di cotone urgentemente per i nostri MHUG, non chiamiamo un call center, ma Beniamino, il nostro affidabile rappresentante di una tra le più importanti aziende tessili del Nord Italia. Puntuale e preciso, ha dimostrato anche di avere grande sensibilità, quando ad esempio ha risposto con prontezza alla nostra richiesta di fornire probono dei tessuti per un progetto bellissimo che una grande donna, la Signora Adele, sta portando avanti con tanto amore.

Per il packaging, dall'Asia arrivavano proposte allettanti, ma abbiamo deciso di lavorare con il mitico Ing. Guido. La sua impresa, vicino a Bergamo, fornisce i grandi gruppi, milioni di pezzi all'anno. Ma trova sempre il tempo per venire da noi (che di numeri a volte li diamo, sì!) ma non ne faremo mai di così importanti.

E poi qui c'è Lara, fondamentale, e ancora Marco, Mirta, Olli, e tutti coloro grazie ai quali MHUG esiste.  Non giudichiamo chi fa scelte differenti, se eticamente corrette. Noi abbiamo solo deciso di tener duro e continuare la produzione qui.

Tranne per alcune materie prime - ma solo perchè in Italia non ne esistono - la filiera è tutta qui. Noi siamo qui. E da qui è più facile e immediato controllare la qualità di ciò che vi proponiamo.

A noi piace lavorare così, e speriamo di poterlo fare per molto ancora! Inoltre, un pensiero ci è sempre frullato per la testa:  possiamo creare strumenti per il benessere di mamme e bambini anche con il solo più piccolo e remoto dubbio che a chi li cucirebbe, magari proprio una mamma,  non venissero concessi, non solo benessere, ma forse anche i diritti fondamentali?

#Mhug on Instagram

MHUG Newsletter
IT
Italiano