Recevsioni

Dott.Antonio Marra

Responsabile - Terapia Intensiva Neonatale
Ospedale Santa Croce, Moncalieri (Torino)

Da Maggio 2012 il reparto di Pediatria-TerapiaIntensiva Neonatale dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri, da me diretto, haavviato una collaborazione con MHUG finalizzata all’implementazione ed allafacilitazione della Marsupioterapia nel nostro reparto. Il progetto consiste inun training per gli operatori della TIN e nella fornitura di fasce specificheper prematuri in fibra di bamboo progettate insieme a MHUG in base a delleindicazioni da noi fornite. MHUG ha accettato le nostre proposte con entusiasmoe ha prodotto delle nuove fasce facilitanti il contatto pelle-pelle tra mamma ebambino. Le mamme le hanno accettate e gradite e, pertanto, da metà agosto, lestiamo utilizzando di routine. In reparto incoraggiamo la pratica dellaMarsupioterapia fin dai primi giorni di vita dei prematuri, appena lecondizioni cliniche dei bimbi lo permettono

Dott.ssa Ilaria Stucchi

Neonatologa TIN e Patologia Neonatale
Ospedali Buzzi, Milano

Un temposi credeva che i neonati, in quanto privi di “esperienza” fossero semplicementegovernati dal bisogni primari quali l’essere nutriti o il dormire. Ad oggi lateoria del bambino che apprende solo con l' esperienza è totalmente superata esi sa che le emozioni sono innate, programmate. L'utero materno è un ambienteprotetto, caldo e rassicurante ed è il primo ambiente nel quale il feto prendecoscienza e comincia a sperimentare l'uso dei sensi. Sono innumerevoli imeccanismi che permettono tutto ciò, ma di fondamentale importanza è il bisognodi CONTENIMENTO e sicurezza. I primi mesi di vita rappresentano il primo contattodiretto, fisico ed emotivo, con l'esterno. Tutti i sensi vengono fortementesollecitati ed in particolare il senso del tatto. Nella pancia della mamma il feto si sente avvoltodalle pareti uterine, cullato dal liquido amniotico. Quando viene al mondo l'unica cosa che percepisce è ilbenessere o la mancanza di benessere e bisogna ricordare che all'internodell'utero è abituato a vedere esauditi tutti i suoi desideri. I portabebè MHUG soddisfano tutte queste esigenze, permettendo alla mamma di muoversi liberamenteportando con sé il proprio bambino, cercando di riportare alla nostra memoriail concetto di “istinto” ormai sopraffatto da false regole educative come lapaura di viziare il bambino o di non aiutarlo in quello che sarà il fisiologicodistacco dalla figura materna.

Dott.ssa Marina Baldocci

Ostetrica capo Maternità
Policlinico Umberto I, Roma
CoordinatriceItalianaIBCLE (International Board of Lactation Consultants Examinators)

Hoprovato il MHUG Mei Tai senza guardare le istruzioni e sono riuscita facilmentea sistemarlo!I bambini l’hanno gradito addormentandosi beati, è veramente molto comodo; mi piace particolarmente perché è poco ingombrante equindi facilmente portabile ovunque. Lo vorrei raccomandare alle mamme cheseguo!

Dott.ssa Piera Angela Bongiovanni

Ostetrica capo Maternità
Ospedale San Giuseppe, Milano

MHUG Mei Tai è davvero un acquisto di qualità. I genitori spendono troppo in oggetti inutili o dibrevissima durata, MHUG Mei Tai invece è uno strumento unico: è indispensabilenei primi mesi per favorire il contatto e il contenimento ed è così versatileche segue la crescita del bebè per molti anni. Ogni mamma dovrebbe averne uno!

Maria Grazia Biagini

Ostetrica domiciliare, fondatrice del sito www.mondo-doula.it,
fondatrice e insegnante de “La Scuola delle Doule” - Pisa

Praticocome uno zaino, morbido come un abbraccio!

SilvainMistichelli

Osteopata D.O.iscritto al registro degli Osteopati Italiani

Finalmenteun portabebè che: - rispetta la fisiologia delneonato e del bambino- rispetta lo schema in flessione del neonato indispensabile per il suo conforte il suo corretto sviluppo nei primi mesi di vita Il portabebè MHUG offreugualmente un ottimo confort alla mammapermettendole di allattare comodamente

Dott.ssa Federica Mattei

Psicologa e presidente dell’Associazione Bimbinfascia– Firenze

MHUG MeiTai è una validissima alternativa ai porta bebè presenti sul mercato perchèmolto più leggero. Può essere usato per neonati per bambini più grandi, sullaschiena e sulla pancia. Piegato può essere tenuto comodamente in borsa. La miaAssociazione lo ha testato e lo consiglia (anche ai nonni, che spessodesiderano portare i nipoti).MHUGBamboo Wrap è, a mio parere, la fascia più morbidain commercio, la migliore fra quelle per bambini fino a 7,5 kg. Leggerissima esetosa al tatto, penso sia la più indicata per il contatto sulla pelle nuda.”

Dott. Franco De Luca

Pediatra
Autoredel libro "Bambini e troppe medicine", Illeone verde, 2009

Lasciati Abbracciare” è unlibro fondamentale per i neo genitori che consiglio anche ai giovani medici cheiniziano la specializzazione in pediatria.

Dott.ssa Emanuela Geraci

Counsellorprenatale
Fondatrice einsegnante de “La Scuola delle Doule” – Pisa

Ho invitato una Mhug-etta, che è anche una allieva della “Scuoladelle Doule” al corso preparto che conduco. Sonorimasta molto colpita dalle informazioni che ha dato, per esempio ho trovatoche la posizione delle gambe con i MHUG, è decisamente migliore di quella deicomuni marsupi. Conle mamme avevamo già parlato dell’importanza del Contatto e la presentazione diMHUG è capitata proprio al momento giusto. Questiporta bebè mi hanno proprio affascinata e ora noto sempre per strada i bambininei marsupi e mi viene voglia di fermare quelle mamme e proporre a loro solo iporta bebè MHUG! ”

Dott.ssa Emanuela Geraci

Our products

Angela Dinoia

Ostetrica eConsulente Professionale in Allattamento – Milano
Autrice di “Il neonato e i suoi segreti

I portabebè MHUG facilitano davvero la vita delle mamme perché lasciano le mani libere e permettono di allattareovunque. Le giornate col neonato sono meno stressanti e il ritorno allaquotidianità è più veloce. Per questo li suggerisco alle mie pazienti.”

Laura Allemagna

Esperta inMassaggio Bioenergetico neonatale e Pronto soccorso emozionale
Centro studi "EVA REICH" di Roma

Il"CONTATTO" è una manifestazione dell’Amore, crea e alimenta ilsottile legame tra mamma e neonato...Nei primi giorni e mesi di vita crea la"base sicura" su cui sorgerà e si svilupperà la futura persona, nellesue espressioni affettive e nelle sue realizzazioni sociali. Tutto ciò che è a favore di questo processo, quindidella sua realizzazione e concretizzazione,va alimentato e sostenuto,larisposta che ne deriva è la conferma stessa del suo valore e della suasacralità."

Dott.ssa Daniela Uslenghi

psicologa, psicoterapeuta e direttrice scientifica
Istituto Hoffman

Leggendo Lasciatiabbracciare!, capitolo dopo capitolo mi sono sentita trasportare in uno spaziodi calore, vicinanza, amore. L'Autrice è riuscita a far "sentire" lesue parole: attraverso di esse, infatti, si arriva piano piano a sentirsiabbracciati e coccolati

Parents

I genitori che portano i loro bambini con Mhug sono la nostra più grande soddisfazione !!! Ecco alcune delle "nostre" mamme e del "nostro" papà!CLICCA QUI per leggere le testimonianze.Questo è MHUG, un mondo di abbracci! E quello sei tu: mamme, papà, nonni, in vacanza, in città, al lavoro oa passeggio con le tue meraviglie. Condividi con noi le tue foto, verranno pubblicate su questo sito. Se vuoi, puoi aggiungere un commento e far sapere a tutti perché ti piace portare. Grazie!